Fulvio Pasino

Fulvio Pasino nasce a Alessandria il 5 febbraio 1958, sotto il cielo dell’Acquario dominato da visione e innovazione.
L’arte di plasmare i materiali cattura la sua attenzione; e il gioco diventa passione.

Visione

Respira a pieno la sua terra, cresce in un ambiente familiare già permeato dalla cultura orafa.

Compie gli studi ma la curiosità verso il lavoro del mastro artigiano orafo è molta.

L’attrazione verso la creazione di oggetti preziosi lo portano presto al banco; la naturale manualità, la facilità nel comprendere le esigenze del cliente, lo rendono autore di soluzioni brillanti, essenziali per la perfetta realizzazione di manufatti unici.

Doti innate che si affinano con il tempo e le prove – innumerevoli, con i disegni, con la cera, i fili, le lastre che plasmano i modelli, e il lavoro che entra nelle mani, nella testa e nel cuore.

Nel 1999 nasce Dalila Gioielli.
L’Azienda porta il nome della figlia, Dalila, perché l’azienda è famiglia, è continuità, è evoluzione nella tradizione.
Tutto ciò che può migliorare il sistema produttivo, dalla qualità dell’ambiente di lavoro alle ultime frontiere della prototipazione, dal disegno Cad a sofisticati microscopi che agevolano il lavoro al banco, la parola d’ordine è camminare nel nostro tempo, con lo sguardo di un artigiano lungimirante, tra tradizione e innovazione.

Fulvio Pasino

Fulvio Pasino nasce a Alessandria il 5 febbraio 1958, sotto il cielo dell’Acquario dominato da visione e innovazione.
L’arte di plasmare i materiali cattura la sua attenzione; e il gioco diventa passione.

Visione

Respira a pieno la sua terra, cresce in un ambiente familiare già permeato dalla cultura orafa.

Compie gli studi ma la curiosità verso il lavoro del mastro artigiano orafo è molta.

L’attrazione verso la creazione di oggetti preziosi lo portano presto al banco; la naturale manualità, la facilità nel comprendere le esigenze del cliente, lo rendono autore di soluzioni brillanti, essenziali per la perfetta realizzazione di manufatti unici.

Doti innate che si affinano con il tempo e le prove – innumerevoli, con i disegni, con la cera, i fili, le lastre che plasmano i modelli, e il lavoro che entra nelle mani, nella testa e nel cuore.

Nel 1999 nasce Dalila Gioielli.
L’Azienda porta il nome della figlia, Dalila, perché l’azienda è famiglia, è continuità, è evoluzione nella tradizione.
Tutto ciò che può migliorare il sistema produttivo, dalla qualità dell’ambiente di lavoro alle ultime frontiere della prototipazione, dal disegno Cad a sofisticati microscopi che agevolano il lavoro al banco, la parola d’ordine è camminare nel nostro tempo, con lo sguardo di un artigiano lungimirante, tra tradizione e innovazione.

Dalila

Luminosa, come un gioiello. Tesoro incommensurabile, come ogni figlio per il genitore.
Cresciuta al fianco del padre per avere la conoscenza di ogni passaggio produttivo, è lei l’amministratrice dell’azienda, lei che coordina il team nella fase iniziale e finale della produzione.

Dalila

Luminosa, come un gioiello. Tesoro incommensurabile, come ogni figlio per il genitore.
Cresciuta al fianco del padre per avere la conoscenza di ogni passaggio produttivo, è lei l’amministratrice dell’azienda, lei che coordina il team nella fase iniziale e finale della produzione.

“Scegli il lavoro che ami
e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita”

(Confucio)